C’è già un’azienda selezionata per l’audit del software alle elezioni: il cancelliere Alexander Vega

Il cancelliere Alexander Vega testa uno dei sistemi biometrici. Foto: Anagrafe Nazionale dello Stato Civile.

Il cancelliere nazionale Alexander Vega ha convocato una conferenza stampa sabato 21 maggio per spiegare diversi aspetti relativi alle elezioni presidenziali del 29 maggio.

Durante l’incontro con i giornalisti, il cancelliere Vega ha dato un po’ di calma sul funzionamento del software di conteggio nazionale per le elezioni del 29 maggio

Diamo tutte le garanzie e la tranquillità, l’accesso alle informazioni è completamente garantito. Il software di conteggio funzionava normalmente.”, ha affermato il registrar Vega.

Comunica inoltre che, nell’ambito del Piano di Garanzie Elettorali 2022, l’Anagrafe Nazionale dello Stato Civile ha effettuato la simulazione nazionale delle schede elettorali del 20 e 21 maggio, quale esercizio propedeutico alle elezioni del Presidente e del Vice Presidente della Repubblica . del 2022.

Per questo esercizio sono state installate in totale 2.281 commissioni di controllo zonale, municipale e generale in 1.103 comuni della Colombia, in tutti i 32 dipartimenti, a Bogotá e all’estero. Secondo il Vega logger:

“15.000 attori stanno partecipando all’esercitazione in questo momento, persone del processo tra commissioni di scrutinio, impiegati di data entry, supporto tecnico, enti di controllo, revisori dei conti di partito, che ci accompagnano oggi dalle campagne, e missioni di osservazione elettorale come l’OAS , Union Union, Capel e Carter Center. L’esercitazione ha anche l’accompagnamento di circa tremila giudici della Repubblica odierna, nominati dai tribunali superiori.

Ha inoltre assicurato che l’esercizio si è svolto nella più totale normalità, grazie agli strumenti tecnologici messi a disposizione dal Registro nazionale affinché le commissioni di scrutinio dei diversi livelli svolgano in maniera trasparente la funzione costituzionale.

Allo stesso modo ha affermato: “Il CNE ha selezionato un’azienda. Si tenga presente che l’audit richiesto dai partiti e dal Consiglio Elettorale Nazionale si applica all’intero processo elettorale. Sarà il presidente del Consiglio Elettorale a riferire”,

Nell’ambito delle esercitazioni sono state testate nuove funzionalità del software di controllo di base, quali:

Non funzionerà al di fuori degli orari stabiliti dalla Legge 1475 del 2011 all’articolo 41.

I backup del database verranno eseguiti ogni cinque minuti.

Trasmetterà in tempo reale i file, i documenti e le immagini dei record E-14 al sistema di monitoraggio web.

La validazione della doppia digitalizzazione dei risultati elettorali contenuti negli atti E-14 di Claveros è stata effettuata, secondo il suggerimento dell’Unione Europea.

Non consentirà la chiusura senza previa verifica del verbale E-14, del verbale E-24 e di quanto registrato nel sistema.

Tutte le azioni e le operazioni svolte dai tre membri delle commissioni di scrutinio devono essere autenticate tramite un’impronta digitale.

Nella stessa conferenza stampa, il cancelliere ha fatto riferimento ai due candidati che hanno respinto la sua aspirazione, davanti alla quale sono sorti dubbi sulla sua apparizione alle schede elettorali, polemica che Vega ha chiarito.

Una settimana prima dell’apertura delle cabine elettorali, l’ente sta finalizzando i dettagli per migliorare la percezione lasciata dalle elezioni legislative di marzo. Vega ha spiegato che le schede elettorali sono già stampate. Nonostante si siano ritirati, i nomi di Íngrid Betancourt e Luis Pérez Gutiérrez compariranno sulla scheda elettorale, anche se, se riceveranno voti, non verranno aggiunti alle campagne che stanno sostenendo.

Il cancelliere ha tenuto:

“Tenendo conto che le schede elettorali sono già stampate con diversi candidati che ne hanno chiesto il ritiro, nel caso di Luis Pérez e Íngrid Betancourt, l’istruzione che è stata data alle giurie votanti è che devono calcolare i voti di entrambi i candidati. pensionato. Quindi, le commissioni di scrutinio, già su indicazione del Consiglio elettorale nazionale, definiranno se questi voti andranno come voti non contrassegnati, ma tale decisione è presa dal CNE”.

Sebbene i candidati compariranno sulla scheda elettorale, quei voti che sono contrassegnati a favore dei candidati ritirati non saranno presi in considerazione per le campagne che hanno deciso di sostenere. Tuttavia, le giurie votanti devono calcolarli come se partecipassero normalmente.

A questo proposito, Alexander Vega ha aggiunto:

“E’ escluso che questi voti si uniscano alle campagne che sostengono, ricordatevi che ci sono i moduli E14 stampati con i due candidati ritirati e ci sono le schede, quello che fanno è che i voti si contano e si contano al tavolo come se fossero ancora partecipando, ma già allo scrutinio, il Consiglio Elettorale calcolerà quei voti come schede non contrassegnate”.

CONTINUA A LEGGERE:

Video: “Uguagliare mio padre è impossibile”, Camilo ha svelato i passi proibiti del padre
Al via il Piano per la Democrazia: l’esercito schiererà 80.000 soldati per le elezioni in Colombia

Add Comment