correnti culturali. Torna lo spettacolo all’aperto che cerca di recuperare lo splendore dell’iconico viale Buenos Aires

Nella cornice di un affollatissimo viale Corrientes -una novità per la fascia oraria delle 18:00, nonostante fosse sabato- la seconda edizione di Correnti culturali, il ciclo di impulso alla riattivazione della più importante arteria centrale, che ospita oltre a teatri, cinema, librerie, pizzerie, ristoranti e bar. E ha superato tre fotogrammi del mega musical Stivali stravagantisul palco allestito proprio di fronte all’Astral, il teatro che ospita la versione locale dello spettacolo di Broadway, diretto da Ricky Pashku e stelle Martin Bossy con grande successo sin dalla sua prima. In gioco c’erano i suoi due co-protagonisti: il primo Brutto anatroccolo Laura Esquivelche ha eseguito la canzone “La mia lista di fallimenti” e Fernando Dent (che è diventato famoso in High School Musical: La selezione e in seguito divenne una delle figure più significative del rinnovamento del genere), che si esibiva con il brano “Bueno de bien”; e anche le drag queen dello show, raggruppate sotto il titolo di Angels (Rodrigo Vallejos, Le Fer Ibarra, Franco Rau, Gero Arias, Matias Prieto Peccia Y Nico Villalba) al suono di “Renovate, float in the air”, tutte composizioni di Cyndi Lauper. In totale si è trattato di uno spettacolo di 13 minuti che ha avuto una presenza media di 2.000 persone, distribuite su un centinaio di metri, sulla strada, allora già trasformata in zona pedonale. Poi c’è stato il momento dei selfie e degli autografi, attraverso i protocolli, in cui Esquivel è stata la figura più richiesta da bambini, giovani e adulti.

Fer Dente, Laura Esquivel e parte del cast di Kinky Boots, nella nuova proposta culturale su Corrientes AvenueHernan Zenteno

Si ricorda che la prima edizione della manifestazione si è svolta lo scorso anno, è iniziata il 15 ottobre ed è durata 30 giorni, e che si tratta di un’iniziativa congiunta tra il Ministero della Cultura della Città di Buenos Aires e l’Associazione degli Amici della Strada. In questa occasione, l’evento si articolerà su 20 serate, distribuite tra sabato e domenica, sempre a partire dalle 18, in cui si uniranno musica, teatro, umorismo, danza e performance audiovisive. Domani, domenica 22, ad esempio, i passanti potranno dialogare alle 21 con Eleonora Benedetto nelle vicinanze del Multiteatro, la sala dove l’attrice recita nella commedia irrimediabilmente.

Nei giorni successivi parteciperanno Antonio Birbante, Violetta Urtizberea, Annibale Pacano e il cast del suo nuovo music hall Allora… torno, Valeria Archimo insieme al cast di I Cusifai, Gladys Florimonte, Benjamin Alonso, Tamara Tenembaumil gruppo Voxpop, Betlemme Pasqualini, Noialtri e il cast di Mille?tra gli altri artisti. Parte del programma sarà anche il Istituto Superiore d’Arte del Teatro Colóncon una presentazione del suo ensemble di fiati e lo speciale la notte dei musicalcon immagini e scene da La disgrazia, lo voglio adesso, la mamma è più giovane Y allentato. Gli ultimi tre weekend del ciclo, che si concluderà domenica 31 luglio, saranno rivolti ai bambini, con speciali su Vacanze invernali in città, che includerà frammenti di spettacoli musicali e teatrali per bambini. Il programma completo, con date e orari specificati, è disponibile su vivamoscultura.buenosaires.gob.ar.

Correnti culturali ha il sostegno finanziario di Fondazione Santander Argentina, attraverso il programma di Patrocinio della Piattaforma Impulso Culturale dell’Assessorato alla Cultura del Comune; mentre AADET (l’Associazione Argentina degli Imprenditori Teatrali) si occupa della logistica dell’evento: cioè di programmare gli spettacoli in orari strategici, in modo che anche il pubblico che frequenta il teatro possa godere di ciascuna delle proposte prima o dopo gli spettacoli di stanze normali in Corrientes Avenue.

lo spirito di Correnti culturali è legato ad altri eventi che cercano di rivitalizzare il viale (soprattutto dopo le terribili conseguenze causate dalla pandemia, con chiusure di locali e perdite astronomiche per le attività ancora in piedi), come La notte delle librerie Y Le notti dei negozi di dischi. E lo chiarisce il Sottosegretario alla Gestione Culturale della Città di Buenos Aires, Vivi Cantoniuno degli artefici dell’iniziativa insieme al Ministro della Cultura di Buenos Aires, Enrico Avogadro: “Dal governo della città continuiamo a lavorare con le associazioni che riuniscono teatri, librerie, negozi di dischi e il settore gastronomico per promuovere la riattivazione di Corrientes Avenue. Tutte le proposte sono state pensate affinché i residenti ei turisti che lo attraversano possano godere di brevi azioni culturali, in spazi inaspettati, e continuare ad avvicinare il pubblico a vivere il cuore culturale di Buenos Aires”.

Add Comment