Dopo l’annuncio di Mbappé, il Paris Saint Germain di Messi ha battuto il Metz nell’ultima partita di Di María

Il Liga 1 Cala il sipario su questa stagione con le 10 partite giocate in contemporanea ma con tutti gli occhi puntati sulla capitale del Paese. Una delle feste più attraenti si svolge nel Parco dei Principidove il campione del Paris Saint Germain riceve un Metz che cerca di finire in zona Promozione. Oltre ad avere il titolo in tasca per un po’, hanno un altro ottimo motivo per festeggiare: Kylian Mbappé Ha annunciato nell’anteprima dell’incontro che continuerà al club.

Dopo un breve atto dove Nasser Al-Khelaifi annunciato insieme a se stesso Mbappé alla notizia della sua continuità, la palla iniziò a rotolare sull’erba. Non ci volle molto perché arrivassero i segni dell’affetto Angelo Di Mariache ha annunciato durante la settimana che continuerà la sua carriera lontano da Francia. Il centrocampista argentino è stato protagonista nella prima anteprima del cast diretto da Pochettino con un tiro lontano che non è capitato alle major.

sebbene il PSG dominato la querela, sono stati i primi chiari arrivi Metz approfittando del relax della squadra locale, prima con uno straripamento di farid boulaya da cui è finita male Papà Sarr e poi con un colpo di Fali Cande quello coperto Keylor Navas. Quegli shock hanno fatto reagire il potente cast gestito dai qatarini e le loro stelle hanno iniziato a generare pericolo.

Dopo un tiro da Leone Messi che è andato vicino al palo e dopo una buona copertura del portiere Marc-Aurele Caillardsono arrivati ​​i primi gol, entrambi segnati da Kylian Mbappé che ha trovato spazi dietro la difesa rivale. È stato abilitato per la prima volta da Di’ Maria e poi da Messi. Gli argentini lo hanno messo a correre kiki e il parigi st germain indossare 2-0 sul tabellone in tre minuti (25′ e 28′).

Non era tutto. Al minuto 32, Neymar ha approfittato di una debole respinta all’interno dell’area rivale in una rimozione di Di María – Messi lo aveva lasciato mano nella mano al spaghetto– e definito con qualità prima dell’uscita di Caillard per firmare il 3-0 a favore di a PSG che ha eliminato la pigrizia dei primi minuti e ha esposto la sua intera gerarchia in una manciata di minuti. Quella raffica di gol gli ha permesso di andare in contropiede con un risultato comodo.

Articolo in sviluppo…

PRECEDENTE

Nonostante il Paris Saint Germain abbia ottenuto il premio di consolazione per aver vinto il torneo locale (il grande obiettivo era la Champions League), questa partita sarà molto importante in quanto ci saranno alcuni addii e probabilmente alcuni annunci importanti.

Con Mauricio Pochettino nell’occhio del ciclone e pubblicamente sottolineando il suo desiderio di adempiere all’ultimo anno del suo contratto, uno di quelli che ha confermato la sua partenza è Ángel Di María. spaghetto, arrivato nella capitale francese nel 2015, è diventato il miglior assistente del club. In quelle sette stagioni ha vinto cinque Ligue 1, cinque Coppe di Francia, quattro Coppe di Francia e cinque Supercoppe di Francia. Il suo futuro sarebbe alla Juventus in Italia.

Dal PSG hanno annunciato che una volta finita la causa ci sarà un intrattenimento per la squadra e che tre calciatori si faranno avanti per parlare con il pubblico. Uno è il brasiliano Marquinhos, capitano della rosa. Un altro è l’italiano Marco Verratti, che è diventato il miglior vincitore nella storia del club.

Mbappé avrebbe preso la decisione di continuare al PSG (REUTERS / Benoit Tessier)

Prenderà anche il microfono Kylian Mbappé, capocannoniere del campionato. Le sue parole generano grande attesa perché non ha ancora annunciato ufficialmente se continuerà a difendere i colori della squadra francese o se trasferirà il suo talento al Real Madrid. La stampa europea ipotizza che l’attaccante avrebbe scelto di prolungare la sua permanenza e parlano anche di un’offerta economica impressionante, oltre a un progetto sportivo ambizioso.

Penso che l’illusione di ogni membro del Psg e di tutta la famiglia sia vincere la Champions. È qualcosa che è diventato un’ossessione per questo club. Speriamo di riuscirci”, ha detto l’allenatore Mauricio Pochettino in conferenza stampa, chiarendo che la sua idea è quella di continuare.

L’attaccante di questo impegno sarebbe composto da Ángel Di María, Mbappé e Lionel Messi, che ha ancora un anno di contratto con la squadra francese.

Metz, dal canto suo, rischia di rimanere nell’elite francese. Con 31 unità si presenta in zona playoff, ma solo perché ha una differenza reti migliore del Saint-Étienne (visita Nantes).

formazioni:

PSG: Navas – Hakimi, Marquinhos, Sergio Ramos, Kimpembe – Verratti, Danilo – Di Maria, Messi, Mbappé, Neymar. DT: Maurizio Pochettino

Metz: Caillard – Mikelbrencis, Bronn, Kouyaté, Kana-Biyik, Candé – Pajot, Traoré, Sarr – Boulaya, Lamkel Zé. DT: Federico Antonetti

Stadio: Parco dei Principi

Tempo: 16

TV: ESPN

Tabella delle posizioni:

Add Comment