I Pumas 7 sono stati esclusi dalla corsa all’oro dopo aver perso contro l’Irlanda

La seconda giornata non è finita bene. Tolosa Sette per Puma 7sche dopo una grande vittoria contro l’Inghilterra al primo turno (con alcune azioni controverse nel mezzo), cadde senza attenuarsi contro Irlanda, nei quarti di finale della corsa all’oro. Un clamoroso 14-0 sia dal risultato che dalla partita a favore degli Europei, per i quali la squadra guidata da Santiago Gómez Cora è stata retrocessa a giocarsi il quinto posto. Sarà domani, prima in semifinale contro l’Australia, caduta in Francia 21-19.

A 3 minuti, Jordan Conroy ha premuto il freno e ha abilitato Bryan Mollen sull’estremità destra ed è andato da solo alla meta. La trasformazione di Hugo Lennox ha portato l’Irlanda in vantaggio 7-0. L’Argentina ha commesso diversi errori con conseguenti rigori per gli europei e non ha quasi infastidito il rivale.

Terry Kennedy sfonda il centro campo alla fine del primo tempo -dopo un ottimo passaggio di Lennox- e chiude con un parziale di 14-0 (dopo la trasformazione di Mark Roche) un match che per gli irlandesi è stato quasi un monologo.

Il secondo tempo è proseguito allo stesso modo, la squadra argentina sembrava stanca e inefficace, sommata alle tante infrazioni commesse. A due minuti dalla fine, ha dovuto affrontare lo sviluppo con un uomo in meno dopo che Joaquín Lamas è stato ammonito (che è stato espulso quando è tornato per un’altra azione sconsiderata).

L’espulsione dei lama

Dopo la conflittuale finale tra Argentina e Inghilterra, con un giocatore fermo in porta in attesa che passassero i minuti perché il risultato ha favorito entrambi, i quarti di finale sono stati sfuggenti per entrambi: la squadra europea è caduta contro le Samoa e non ha alzato la testa nel circuito. I Pumas 7s hanno perso contro l’Irlanda e non potranno lottare per il titolo. Nel settimo torneo della stagione, è la seconda volta che saltano il podio.

La squadra irlandese è una di quelle che è cresciuta di più negli ultimi tre anni e si sta consolidando e gareggiando contro le potenze. Contro i Pumas 7s hanno giocato un primo tempo brillante, con pause, buone combinazioni e difficilmente hanno permesso all’avversario di toccare palla. Nella ripresa hanno perso importanza, ma hanno sopportato bene la partita con una difesa ordinata. Quelli guidati da Santiago Gómez Cora non hanno avuto la pazienza di elaborare sequenze offensive e sono caduti nella disperazione con gli arresti individuali. Inoltre, ancora una volta indisciplinati: Felipe del Mestre è stato ammonito per un contrasto pericoloso, mentre Joaquín Lamas ha ricevuto due cartellini gialli e di conseguenza un cartellino rosso. Nella vittoria contro l’Inghilterra, Rodrigo Isgro aveva lasciato i Pumas 7s con uno in meno, che furono costretti a giocare con sei l’intera partita.

Pur non essendosi qualificata ai quarti di finale, domenica sarà una giornata fondamentale per l’Argentina, con la lente d’ingrandimento puntata sulla classifica generale: prima dell’inizio del torneo di Tolosa era seconda, a sei punti dalla capolista Sudafricana. I Blitzboks non sono riusciti a superare la fase a gironi per la prima volta in nove anni e cercheranno di finire noni. Se entrambi vincono i prossimi due incontri, saranno a livello due fasi dalla fine della stagione.

A partire dalle 7:34 su ESPN su Star + l’Argentina affronterà l’Australia.

Rigore per Isgró

La novità è che Rodrigo Isgró, espulso a inizio partita contro l’Inghilterra, è stato squalificato per due partite, quindi ha potuto giocare solo l’ultima partita degli argentini in territorio francese (ne ha giocata una contro l’Irlanda e non potrà essere in semifinale per il quinto posto).

Senza dubbio è stato un torneo molto irregolare per gli argentini, che hanno ripreso l’attività dopo aver vinto l’oro a Vancouver ad aprile. Nella prima giornata hanno ottenuto una buona vittoria contro il Giappone per 43 a 5, ma poi hanno subito una battuta d’arresto inaspettata contro il Canada per 19 a 12. Stamattina gli argentini hanno iniziato con una vittoria meritoria contro l’Inghilterra, ma l’Irlanda li ha fermati nel percorso per il primo posto.

La squadra argentina sta vivendo un’ottima stagione, coronata un mese fa con il titolo vinto a Vancouver, primo traguardo in tredici anni nel Sevens World Tour. Finora, nelle sette date disputate nelle World Seven Series, i Pumas hanno ottenuto il suddetto oro in Canada, una medaglia d’argento a Malaga e tre medaglie di bronzo (due a Dubai e una a Siviglia), oltre al quinto posto a Singapore .

Add Comment