La prima grande ovazione per il tecnico Battaglia

Ancora una volta Sebastián Battaglia è campione con il Boca. Ha già con 19 volte e trasformato, non meno, di nel più vincente nella verdeggiante storia del club. E nel bel mezzo dei festeggiamenti al Mario Alberto Kempes, il Leone ha vissuto un momento speciale -un altro-: ha ascoltato la prima grande ovazione da quando è allenatore.

Guarda anche

La festa di Battaglia.  REUTERS/Agustin Marcarian

La festa di Battaglia. REUTERS/Agustin Marcarian

Guarda anche

Smashing Mouth: Campione della Coppa di Lega

“Olé, olé, olé, olé, Sebaaa, Sebaaa”, si è sentito a Córdoba mentre Battaglia ha fatto il giro olimpico accompagnato dai suoi giocatori, dopo il schiacciando 3-0 per Tigre nella finale di Coppa di Lega.

In poco più di nove mesi da allenatore del Boca, Battaglia li ha spesi tutti e nel corso di questo stesso torneo, era sul davanzale e stava per lasciare l’incarico. Un puntuale clean and jerk lo ha tenuto a galla (vittorie contro Barracas Central, Always Ready in Bolivia, Tigre e Defensa) e questo titolo, il secondo in carica, è un alimento fondamentale.

In vista di questa finale, è stata vista pubblicamente un’immagine senza precedenti: una conversazione rilassata e piacevole, prima di imbarcarsi per Córdoba, tra Battaglia e Juan Román Riquelme, il proprietario delle decisioni calcistiche del Boca. Román, da bravo bossero qual è, ha celebrato il campionato con entusiasmo…

Battaglia, felice.  Marcelo Carroll

Battaglia, felice. Marcelo Carroll

I 19 titoli di Battaglia a Boca

1-Chiusura 1999: Bianchi lo ha incluso in quattro partite di quel torneo in cui il Boca sarebbe diventato due volte campione. È entrato contro San Lorenzo e Rosario Central, poi ha iniziato contro Independiente e Unión.

2-Libertadores 2000: Già affermato nella squadra del viceré, ha giocato 13 partite, sei da titolare e sette dalla panchina. Nei quarti di finale contro il River a La Bombonera, gli è stato assegnato il rigore che Riquelme ha trasformato e ha assistito il Palermo per il muletazo. Ha iniziato in finale contro il Palmeiras.

3-Intercontinentale 2000: Bianchi ha preso il volo mettendolo nella formazione titolare contro il Real Madrid in Giappone. Lo è stato fino all’89 ° minuto, quando il DT lo ha sostituito con Nicolás Burdisso per sopportare il risultato. Il Boca ha vinto 2-1 ed è stato campione del mondo.

4-Apertura 2000: Era in 16 partite nel torneo che il Boca ha vinto al suo ritorno dal Giappone. Gioca a destra oa sinistra, con compagni come Serna, Gustavo Barros Schelotto e Marchant. Si rompe i legamenti verso la fine del torneo, in una classica contro l’Independiente.

5-Libertadores 2001: Si è ripreso per l’ultima tappa della competizione. È entrato otto minuti nella rivincita contro il Palmeiras e ha iniziato all’andata contro Cruz Azul.

6-Libertadores 2003: Era in dieci partite della competizione, pezzo fondamentale dagli ottavi in ​​poi insieme a Javier Villarreal e Cascini. Ha giocato in serie con Paysandú, Cobreloa, América de Cali e Santos, con un memorabile doppio muro con Tevez ad aprire le marcature nella gara di ritorno in Brasile.

7-Apertura 2003: Il Boca ha vinto il torneo dall’inizio alla fine, tra la conquista dei Libertadores e la precedente dell’Intercontinental. Seba ha giocato 18 partite e segnato tre gol, contro Gimnasia, Banfield e River.

8-Intercontinentale 2003: Ha giocato i 120 minuti contro il Milan, in un centrocampo completato da Donnet, Cascini e Villarreal. In Giappone è stato un pareggio per 1-1 e una vittoria ai rigori.

9-Coppa 2005: Vendetta della finale persa della Libertadores 2004, è stato in entrambe le partite contro Once Caldas. Ha segnato un gol nell’andata per 3-1 ed è stato espulso al 77′ nella rivincita. Capitano della squadra di Basile.

10-Apertura 2005: Parte della memoria di Coco 11, ha giocato 15 partite di campionato. Era il “funambolo”, permettendo a Gago di rilassarsi e giocare, coprendosi la schiena.

11-Sudamerica 2005: Ha detto presente in quattro partite, comprese le semifinali contro l’Università del Cile e la gara di ritorno contro Pumas de México che il Boca ha vinto 4-3 ai rigori dopo aver pareggiato 1-1.

12-Chiusura 2006: Non è stato un buon anno a causa dei ripetuti infortuni. È tornato alla fine del torneo per le ultime tre partite.

13-Recupero 2006: Ha trascorso 45 minuti in finale che il Boca ha battuto il San Pablo.

14-Libertadores 2007: Per problemi fisici non era titolare, retrocesso da Pablo Ledesma, Banega e Neri Cardozo. Ciononostante, ha giocato sei partite, ha segnato un gol nella semifinale di ritorno contro il Cúcuta nel giorno della nebbia ed è entrato in entrambe le finali contro il Gremio.

Coppa delle 15 Coppe 2008: Esordisce in entrambe le gare contro l’Arsenal, con un gol nell’andata per 3-1 al Cilindro de Avellaneda.

16-Apertura 2008: Risolto il problema nella squadra di Carlos Ischia, con 20 partite e 2 gol nel torneo vinto dal Boca in una finale triangolare con San Lorenzo e Tigre.

17-Apertura 2011: La caviglia lo ha spinto al ritiro in tenera età, ma Falcioni lo ha fatto entrare al 16′ con il Boca campione contro All Boys. Era la sua ultima partita ufficiale.

18-Coppa Argentina 2021: Nella sua prima esperienza da allenatore al club, ha alzato il trofeo battendo il Talleres de Córdoba 5-4 ai rigori dopo aver pareggiato a reti inviolate in 90 minuti.

Coppa di Lega 19-2022: Poco più di nove mesi dopo essere entrato in carica e cinque dopo aver vinto il suo primo titolo, è diventato campione della Coppa di Lega battendo il Tigre 3-0 nella finale giocata a Córdoba.

.

Add Comment