La storia del tifoso inglese che ha partecipato a nove Mondiali e ha visto campioni Maradona e Messi: perché ha tifato l’Argentina nella finale del Qatar

Terry Matson ha 61 anni e ha visto nove Mondiali, tra cui 1986 e 2022

Dopo la consacrazione della squadra argentina per la terza volta nella sua storia, La maggior parte degli spettatori della Coppa del Mondo ha lasciato Doha per tornare nei propri paesi. El Barwa, a sud di Doha, è stato il quartiere con la maggiore presenza di tifosi di diverse nazionalità che vi hanno soggiornato. Terminata la Coppa, il complesso residenziale era pressoché deserto e pochissimi percorrevano le sue strade, tra questi gli inglesi Terry Matsson, che stava aspettando con la sua valigia alla fermata dell’autobus che lo avrebbe portato all’aeroporto internazionale di Humad per recarsi a Sittingbourne, suo luogo di origine alla periferia di Londra.

Il britannico ha 61 anni e la sua passione per il calcio lo ha portato in Qatar, dove gli uomini di Gareth Southgate sono stati eliminati nei quarti di finale dalla Francia. Ha viaggiato più con la speranza che con le aspettative dopo aver partecipato a nove Mondiali.

“Quando vai a diversi Mondiali dal 1982, senti così tante scuse che devi solo divertirti senza aspettarti di vincere nulla”evidenzia l’inglese di pari passo con infobaedopo la storica finale mondiale svoltasi a Lusail, dove ha assistito alla consacrazione albiceleste.

Matson è arrivato a Doha prima dell’inizio della Coppa ed è tornato nel suo paese dopo che l’Argentina è diventata campione del mondo. “Ho assistito alla più bella finale nella storia dei Mondiali. Kylian Mbappé ha segnato tre gol. Messi è stato incoronato campione del mondo e l’ho visto in campo. Torneo incredibile ed esperienza vissuta con tanti tifosi da tutto il mondo”, sottolinea con grande gioia il britannico.

Dopo l’eliminazione dell’Inghilterra per mano della Francia nei quarti di finale, Matson è diventato un fervente sostenitore del Marocco, vedendolo giocare tre volte, contro Belgio, Spagna e Francia. “I fan sono stati fantastici e hanno sempre creato un’atmosfera brillante”, ha osservato.

Durante il suo soggiorno in Qatar, Matson ha assistito a 17 partite. Hanno iniziato con dieci nella fase a gironi, poi due negli ottavi, altrettanti nei quarti, nelle semifinali e nella storica finale. “Sono rimasto per vedere quante più partite possibili, dato che in altri Mondiali le sedi erano molto distanti”, spiega.

Quando l'Inghilterra fu esclusa dalla Coppa del Mondo, Terry si sporse verso il Marocco
Quando l’Inghilterra fu esclusa dalla Coppa del Mondo, Terry si sporse verso il Marocco

“Ho avuto il piacere di vedere Messi e 36 anni fa Maradona. Resto con Lionel perché è stato incredibile quello che ha fatto in Qatar 2022″diapositiva.

C’era la sua prima Coppa del Mondo Spagna 82′, un regalo di 21esimo compleanno dai suoi genitori. L’inglese ha partecipato a nove Mondiali da allora e ha perso solo Stati Uniti ’94, quando è rimasto a casa sua dopo che l’Inghilterra non è riuscita a qualificarsi, e Francia ’98, dopo aver sofferto di un nervo schiacciato alla schiena. “Era il Mondiale più vicino a casa mia e dovevo perderlo. Il dolore era insopportabile ”, si lamenta.

Il 22 giugno 1986, Matson ha avuto il privilegio di essere uno dei 114.000 spettatori che hanno assistito allo storico incontro tra la nazionale di Carlos Bilardo e l’Inghilterra per i quarti di finale di Messico 86 allo stadio Azteca. “Non è stata la ‘mano di Dio’ perché Dio non ci inganna. Era la mano di un imbroglione”. afferma con rabbia per quel primo gol.

In quell’occasione, l’inglese si fermò dietro una delle porte per assistere al primo gol argentino. “Ho osservato la mano di Maradona senza schermi giganti o ripetizioni, con i miei occhi. Il portiere Peter Shilton e l’argentino avevano le mani alzate, quindi abbiamo visto Diego usare la mano per imbrogliare e segnare. Ricordo la reazione dell’ex portiere inglese alzando il braccio come per dire che Maradona ha colpito il pallone con la mano; anche altri giocatori dell’Inghilterra hanno fatto lo stesso gesto”, ha rabbia retroattiva.

Ma allo stesso tempo era pieno di lodi il secondo gol entrambi da 10: “È stata pura classe, battere sei giocatori e segnare il miglior gol in un Mondiale, qualcosa di mai visto prima”, è sincero.

Quanto a come fu vissuta quella memorabile partita di Coppa del Mondo sugli spalti dell’Azteca, Matson ricorda: “Non c’erano molti inglesi. Gli argentini erano molto di più. Quel giorno i messicani volevano che vincesse l’Argentina. C’erano migliaia di argentini con un piccolo contingente inglese. Eravamo più di duemila seduti intorno allo stadio. Ero all’estremità opposta, al livello più alto, quindi ho potuto vedere molto chiaramente la sua azione”.

Tuttavia, l’inglese è stato spettatore degli atti di vandalismo in Messico 86′. Fu uno dei tanti che affrontarono gli argentini attorno all’Azteca. “Non ho visto alcun problema tra gli argentini e gli inglesi prima della partita. Ma dopo la vittoria dell’albiceleste è stato diverso”frase.

Terry Matson nelle vicinanze di uno degli stadi
Terry Matson nelle vicinanze di uno degli stadi

“Mentre stavamo cercando di lasciare il campo, siamo stati arrestati dalla polizia messicana, perché gli argentini erano fuori a cantare la guerra delle Malvinas”, racconta. Allo stesso tempo, aggiunge: “Poi si è verificato il caos, con una rissa per le strade tra i due tifosi. Ci furono spintoni e baruffe. abbiamo risposto cantando “Le Malvinas sono nostre, le Malvinas sono nostre”.

L’eterna rivalità tra la squadra argentina e l’Inghilterra sembra non avere importanza per il tifoso del buon calcio. “La squadra argentina ha alcuni giocatori di classe. Il mio giocatore preferito è Messi che ha meritatamente alzato la Coppa del Mondo. Volevo che vincesse il Mondiale”, rivela.

In Italia 90´Matson ha assistito alla sconfitta dell’Inghilterra contro la Germania Ovest durante i calci di rigore in semifinale. Abbiamo pensato che fosse il massimo che avremmo potuto vedere il mio paese vincere un’altra Coppa del Mondo”, dice con una certa rassegnazione.

Un’altra Coppa del Mondo che ricorda con grande piacere è stata Corea/Giappone 2002, quando l’Inghilterra ha battuto l’Argentina 1-0 con il gol di David Beckham. “È stato enormemente soddisfacente”, ricorda.

“Tutte le trasferte ai Mondiali sono andate bene in modi diversi”, dice. “La Spagna, come prima; Messico, per il sole e il mare e il caldo. Germania a causa del drink e degli amici che abbiamo fatto “, descrive.

Oltre ad aver assistito a partite storiche sul campo durante nove Mondiali, Matson sceglie il suo preferito: “Ho incontrato un tifoso messicano che ha partecipato a 11 Mondiali. Non ho mai visto una finale come l’Argentina contro la Francia. Era il migliore di tutti. Inoltre, il Qatar è stato il mio miglior Mondiale ”dice Matson, prima di intraprendere il viaggio in patria.

Continua a leggere:

Il fotografo dietro l’immagine da record di Lionel Messi ha fornito dettagli sconosciuti su come ha catturato il momento
L’enorme Coppa del Mondo giocata da Messi ha aperto il dibattito, dovrebbe vincere il Super Pallone d’Oro?: chi è l’unico calciatore che l’ha ricevuto nella storia

Add Comment