Le dieci notizie bomba del Boca che coprivano la Coppa del Mondo

La Coppa del Mondo ha ricevuto la massima attenzione e non è stata per le mani, per come si è svolta e per la storica finale con una vittoria ai rigori contro la Francia e Lionel Messi ha finalmente alzato il trofeo, ma mentre accadeva in Qatar il mondo Bocca Non ha smesso di muoversi con il suo ritmo particolare. Solo che questa volta, come accade solo ogni quattro anni, era sullo sfondo. Per questo, ora che la febbre dei Mondiali si sta placando, Qui esaminiamo cosa è successo durante quel mese.

1-La continuità di Ibarra

Non c’è stato alcun annuncio ufficiale o formale. Né Jorge Amor Ameal né Juan Román Riquelme lo hanno detto. Era il 30 novembre che Jorge Bermudez ha confermato la continuità di Hugo Ibarra nella posizione di allenatore nel bel mezzo di un’intervista radiofonica per un’altra questione.

guarda anche


Per i sette squalificati: gli 11 del Boca smontati per la finale con il Racing ad Abu Dhabi

Le amichevoli internazionali del Racing

guarda anche


Le amichevoli internazionali del Racing

C'è già una data per il Boca-Racing ad Abu Dhabi

guarda anche


C’è già una data per il Boca-Racing ad Abu Dhabi

“Ci vorrà molto lavoro e Il nostro allenatore riceverà un grande supportosiamo contenti della rosa, abbiamo vinto i due tornei dell’anno, l’impegno è continuare a crescere”, ha detto il Patron.

“Ibarra ha fatto un ottimo lavoro al fianco di Pompei e Graciáne siamo orgogliosi di ciò che hanno ottenuto e faremo tutto il possibile e lo sforzo affinché abbiano i migliori strumenti di lavoro e abbiano una grande stagione “, ha aggiunto, già in modalità di pianificazione per il prossimo anno.

2-Bermudez dalla distanza

Il motivo di quell’intervista rilasciata da Bermúdez alla radio aveva a che fare con le voci sulla sua partenza dal Consiglio calcistico, che il Patron ha confermato a metà. Dopo aver vinto il campionato professionistico, decise di andare in Colombia per stare vicino ai suoi genitoriche non godono di buona salute.

Sebbene abbia affermato che questo compito occuperà il 100% della sua testa, lo ha sostenuto il congedo non è stato preso e che fa ancora parte del Consiglio. “Continuo a fare il lavoro amministrativo a distanza, che è mia responsabilità, sono ancora in attesa degli aspetti sportivi di ogni categoria”.

3-Covid positivo

La squadra del Boca è tornata al lavoro il 7 dicembre, dopo un mese di vacanza dal Champions Trophy. Prima sono stati gli studi medici che hanno incluso i tamponi per l’aumento dei casi di COVID-19, come spiegato dal club. Y ce ne sono stati diversi che sono risultati positivi sin dall’inizio e successivamente: Hugo Ibarra, Sebastián Villa, Carlos Zambrano, Esteban Rolón, Alan Varela, Juan Ramírez e Martín Payero.

Mercoledì tutti i giocatori di Prima e Riserva sono stati vaccinati contro il Covid per continuare a prendersi cura di sé.

Boca Juniors24-12-2022

La quinta dose del vaccino contro il Covid-19 per il campus del Boca

4-Il nuovo preparatore fisico

Come parte del supporto che Bermúdez ha anticipato che avrebbero dato a Ibarra, dall’inizio della preseason Il preparatore fisico Pablo Santella si è unito al clubfiglio di Julio, storico maestro di Carlos Bianchi nel ciclo più vincente della storia del club.

Il preparatore fisico Pablo Santella con Gracián, assistente di Ibarra.  Foto: Boca PressIl preparatore fisico Pablo Santella con Gracián, assistente di Ibarra. Foto: Boca Press

Santella Jr., 45 anni, lavora in Prima Divisione da più di un decennio e nasce dal lavoro con Eduardo Domínguez, appunto genero di Bianchi. Era già al Boca come supplente nel terzo ciclo del viceré nel 2013/14 e anche con Rodolfo Arruabarrena nel 2014/15. Si è poi trasferito per unirsi a Domínguez in Huracán, Colón, Nacional e Independiente.

5- Prima e Riserva insieme

La particolarità di questa preseason che ha chiuso una prima parte di due settimane dal 7 al 21 è stata che il due categorie si sono concentrate e si sono allenate nello stesso luogo e negli stessi orari con doppi turni giornalieri. C’erano un totale di 63 giocatori, tra 30 della Prima Divisione e 33 della Riserva.

Mercoledì dopo l’allenamento, le squadre sono state liberate fino al pomeriggio del 27 per trascorrere il Natale in famiglia.

6-I feriti e i cancellati

Oltre ai 63 calciatori, bisogna aggiungere cornici rosseche si sta riprendendo da un legamento strappato incrocio anteriore del ginocchio destro, non era concentrato e lavorava solo nel turno mattutino su indicazione del personale medico.

L’altro che doveva partecipare solo la mattina era Agostino Mandorlaper essere stato rimosso dalla rosa dopo aver annunciato al Consiglio che non rinnoverà il contratto e sceglierà di andare libero a metà del 2023.

Boca Juniors24-12-2022

Rojo fa cyclette con Villa, che sta facendo i suoi primi allenamenti dopo essere guarito dal Covid.

7-Il caso Benedetto

Il Pipa ha lasciato la preseason del Boca venerdì 16 con il permesso di Ibarra e Riquelme e Ha viaggiato con la sua famiglia per vedere la finale dei Mondiali in Qatar, cosa che ha causato una certa rabbia tra alcuni tifosi e anche le porte all’interno del club. Perché in generale non hanno ritenuto molto professionale che uno dei capitani abbia interrotto gli allenamenti.

Dario Benedetto24-12-2022

Pipa Benedetto ha viaggiato fino alla finale in Qatar

Boca Juniors24-12-2022

Benedetto è tornato ad allenarsi

Naturalmente, come condizione, il marcatore ha accettato di recuperare gli allenamenti persi al suo ritorno dal Qatar e ha iniziato a farlo questo venerdì in doppio turno, ha proseguito sabato 24 e completerà lunedì, per raggiungere il giorno dopo i suoi colleghi che rientreranno dai cinque giorni di riposo per le Festività.

8-Un vecchio volto nuovo

Tra i 30 calciatori convocati per la preseason di Primera, solo uno ha aderito rispetto a quelli che avevano chiuso la stagione precedente e si trattava di circa Nicolás Valentini, il 21enne marcatore centrale che ha completato un buon torneo in prestito ad Aldosivi ed è sotto la lente d’ingrandimento dello staff tecnico.

Valentini, durante la preseason del Boca.  Foto: Boca PressValentini, durante la preseason del Boca. Foto: Boca Press

9-Gli altri che tornano dai prestiti

fine novembre La possibilità che il Boca ha dovuto interrompere il prestito di Matteo Retegui nella tigre, per cui il marcatore dell’ultimo campionato non si sposterà da Victoria a meno che non arrivi un’offerta dall’estero. quello che sì dovrebbe tornare è Equi Fernándezdopo che i club non sono riusciti a raggiungere un accordo per prorogare il prestito.

Allo stesso tempo, Godoy Cruz ha interrotto il prestito di Gabriel Vegamentre devono rientrare anche Rodrigo Montes (Central Córdoba), Adrián Sánchez (Everton dal Cile) e Renzo Giampaoli (Rosenborg BK dalla Norvegia).

10-Alti e bassi

Ci sono nomi nella cartella, giocatori che interessano, ma non ci sono stati inserimenti in queste due settimane di preseason. Tre che erano nel mirino come Walter Kannemann, Adonis Frías e Ángel Romero hanno già preso accordi con altri clubmentre Nicolás Lodeiro (Seattle Sounders) e Lucas Merolla (Huracán) continuano a suonare.

Allo stesso tempo, Agostino Rossi Non ha ancora accettato il rinnovo, dal primo gennaio potrebbe firmare un pre-contratto con un altro club e il Flamengo lo segue da tempo. Infatti, i media brasiliani hanno detto che era in vacanza a Rio de Janeiro e che ha colto l’occasione per vedere le case dove avrebbe potuto vivere.

L'ex Boca che è andato a ricevere Mac Allister a La Pampa

guarda anche


L’ex Boca che è andato a ricevere Mac Allister a La Pampa

Boca: Capodanno con club e consolati di 12 Paesi

guarda anche


Boca: Capodanno con club e consolati di 12 Paesi

Add Comment