Neve Campbell: l’attacco subito da un orso, la qualità fisica che l’ha lasciata fuori Baywatch e i 50 dollari a foto

Neve Campbell (Foto: REUTERS)

Tra le serie più seguite di Netflix cifra di questa settimana L’avvocato Lincoln, un dramma legale molto divertente. Il suo protagonista è mickey hall e lo incarna Manuel Garcia Rulfo, un attore messicano che accetta il suo primo ruolo da protagonista. Finora il suo volto non era molto conosciuto dal grande pubblico, ma nella serie e nel ruolo della sua prima moglie compare un volto familiare: Neve Campbell.

Negli anni ’90 la bruna era una delle star più brillanti del pianeta Hollywood, l’eroina indiscussa della saga grido e protagonista con Denise Richards di una delle scene più erotiche del cinema di quegli anni (in Creature selvagge). Travolta dal successo, all’inizio di questo secolo Neve ha deciso di allontanarsi dal grande schermo per dedicarsi al teatro, ma è tornata e il successo l’accompagna ancora. Non c’è da stupirsi: se la tua carriera inizia a combattere un orso non c’è modo di non sentire che da quel momento in poi nulla potrà batterti.

Campbell è un’altra delle artiste che trionfa nella mecca del cinema ma è nata in Canada, anche se nel suo caso potrebbe essere nata anche in Europa. Marnisua madre, era di Amsterdam, e suo padre, Gerry, dalla Scozia. Il matrimonio ha attraversato l’Atlantico quando ha avuto l’opportunità di insegnare teatro. Quando Neve compì due anni, il matrimonio si sciolse.

Una curiosità?  Il suo nome, Neve, è il nome da nubile di sua madre.
Una curiosità? Il suo nome, Neve, è il nome da nubile di sua madre.

Sin da quando era una ragazza, il mondo del palcoscenico era suo. I suoi nonni materni gestivano una compagnia teatrale nei Paesi Bassi ei suoi nonni paterni erano attori. Ma sua nipote ha deciso che la sua cosa non era fare l’attrice ma una ballerina. Ha scoperto quando aveva sei anni quando sua madre l’ha portata a vedere Schiaccianoci, a partire dal Ciajkovskij. All’età di nove anni, iniziò a studiare presso la Scuola Nazionale di Danza del Canada, una delle migliori scuole di ballo al mondo. La formazione era impegnativa e gli insegnanti a volte potevano essere dei veri tiranni.

Fino all’età di 14 anni Neve ha praticato danza classica tutto il giorno, tutti i giorni. Il suo cuore era più felice ogni volta che ballava, ma la richiesta da parte sua era enorme. Il suo corpo iniziò a dire basta. Aveva ferite all’anca e ai piedi, crampi alle gambe, borsite. Ha cominciato a perdere ciuffi di capelli. Le è stata diagnosticata l’alopecia areata, un disturbo che ha a che fare con situazioni stressanti. Si è rimessa i capelli con l’agopuntura e ha abbassato lo stress scendendo dal ballo.

Un anno dopo il Canon Theatre di Toronto convocato ballerini a Il fantasma dell’opera. Neve si è presentata ed è rimasta. Ha deciso di continuare nel mondo dello spettacolo facendo diversi lavori. Ha accettato di posare in costume da bagno per un marchio. Pensava fosse per un catalogo, ma percorrendo un’autostrada di Toronto si è vista gigantesca e in bikini su un cartellone pubblicitario.

Neve Campbell sognava di essere una ballerina classica ma abbandonò il balletto a causa di infortuni e attacchi di ansia dovuti alla competitività dei suoi compagni di classe e al favoritismo degli insegnanti (Foto: REUTERS)
Neve Campbell sognava di essere una ballerina classica ma abbandonò il balletto a causa di infortuni e attacchi di ansia dovuti alla competitività dei suoi compagni di classe e al favoritismo degli insegnanti (Foto: REUTERS)

Il suo primo test per recitare in televisione è stato un fallimento. Non perché le mancasse il talento, ma perché era considerata “troppo pallida” per farne parte Baywatch. Era determinata a creare un posto per se stessa, quindi all’età di 17 anni è stata chiamata per un film in cui aveva una scena con un orso. Anche se sembrava pericoloso, si è fidata del progetto e ha accettato.

“Dovevo interpretare un personaggio con un grande legame con gli animali e c’era una scena in cui un orso mi inseguiva”, ha spiegato in La Kelly Clarkson Show. E ha continuato: “Hanno portato un orso sul set e mi hanno dato una bottiglia grande di soda per dargli da mangiare. Dopo averlo nutrito, mi hanno chiesto di intingere la mano nel miele e di scappare. “Quando arrivi all’albero laggiù, stendi la mano e dai da mangiare all’orso”, mi hanno fatto notare”.

Neve ha fatto come le era stato detto, ma l’animale l’ha afferrata per una gamba e ha iniziato a trascinarla. Sul set hanno urlato in preda al panico ma nessuno è riuscito a salvarla da lei. Fino a quando il guardiano dell’orso non è riuscito a convincere l’animale a liberarla. La giovane non ha riportato ferite ma ha imparato che doveva prendersi cura di se stessa, “perché Ci chiedono di fare cose stupide”.. Che sì, la donna dei codici non ha mai rivelato in quale filmare l’accaduto.

Per contratto, Neve Campbell non ha girato scene di nudo, ma ha revocato quella clausola per il film del 2004 Quando sarò amato.  È anche apparsa nuda nel 2007 in I Really Hate My Job.
Per contratto, Neve Campbell non ha girato scene di nudo, ma ha revocato quella clausola per il film del 2004 Quando sarò amato. È anche apparsa nuda nel 2007 in I Really Hate My Job.

L’ingresso al successo è stato dato dalla serie festa di cinque ma l’incoronazione è arrivata con grido. Il film non solo ha battuto i record al botteghino, ma ha anche cambiato il genere horror abbattendo i cliché. Inoltre il film riconfigurato l’immagine dei personaggi femminili. Con Neve nel ruolo di Sidney Prescott, le donne hanno cessato di essere vittime che fuggono per opporsi ai loro inseguitori. Questa nuova eroina ha avuto un tale impatto sugli spettatori che “Le persone vengono da me e dicono: ‘Sidney Prescott ha cambiato la mia vita. Mi ha fatto sentire più sicuro di me stesso. Mi ha reso meno vittima. Mi ha messo in azione.’”

Mentre c’erano lodi, c’erano anche critiche. A 22 anni, Campbell ha sopportato di sentire che era “una delle ragazze più simpatiche che potresti mai incontrare nella vita, ma Non sarei in grado di comportarmi abbastanza bene da uscire da un sacchetto di carta con una torcia”.

Ciò che è incredibile è che l’eroina di urlare 1, Due, 3 Y 4l’attrice che ha cambiato il genere horror e per anni la maggior parte delle sceneggiature che ha ricevuto sono state per recitare in film horror, non ha permesso che film di quel genere si vedessero a casa sua perché “mi spaventano molto”.

A quel tempo Campbell lavorava tra le 15 e le 16 ore al giorno perché oltre ai film continuava a recitare festa di cinque. Non poteva essere dentro scommessa finale insieme a Edoardo Norton Y Matt Damon perché ha filmato urlare 2né partecipare Armaghedon perché ha registrato la serie. Nei suoi contratti Neve ha inserito una clausola che indicava che non avrebbe fatto nudità. Né la sua mancanza lo faceva uscire senza vestiti per essere sensuale. Nel 1998 ha recitato Creature selvagge insieme a Denise Richards. In una scena – allerta spoiler – la bionda e la bruna si baciano in una piscina sotto lo sguardo di Matt Dillon. La chimica letale delle attrici ha reso la scena erotica un’icona del cinema anni ’90.

Neve Campbell e Denise Richards in Wild Things (foto: Shutterstock)
Neve Campbell e Denise Richards in Wild Things (foto: Shutterstock)

Al culmine della sua carriera, Neve ha vissuto situazioni insolite. Una volta era nel bagno di un ristorante e una donna le ha passato un foglio e una penna sotto la porta chiedendole un autografo. Rispose di sì, che gliela avrebbe data, ma che prima la lasciò urinare in pace. Nel 2017 è stata chiamata per girare con Dwayne Johnson, soccorso in altura. L’attore era un fan della saga grido e quando l’ha incontrata ha dovuto fare uno sforzo serio per nascondere il suo fanatismo. La roccia nascose la sua eccitazione chiedendo: “Come si chiama quel film che hai fatto? fareUrlo? Oh no, grido!”.

Anche la fama, se usata correttamente, ha i suoi vantaggi e Neve li ha usati per scopi nobili. Nel 1989, a suo fratello Damian è stata diagnosticata la sindrome di Tourette e l’attrice ha usato tutta la sua popolarità per rendere visibile il disturbo., ha partecipato a conferenze e raccolto fondi. Ha anche contribuito a sensibilizzare sull’epilessia poiché sua cugina e la sua migliore amica soffrono della malattia. Come se non bastasse, per un periodo ha lavorato come volontaria in un orfanotrofio in Sud Africa.

Il personaggio di Neve Campbell in Scream è stato un precursore nel trasformare le donne in eroi, donne indipendenti che non hanno bisogno di nessuno per salvarle (Foto: Dimension Films / Everett Collection)
Il personaggio di Neve Campbell in Scream è stato un precursore nel trasformare le donne in eroi, donne indipendenti che non hanno bisogno di nessuno per salvarle (Foto: Dimension Films / Everett Collection)

Campbell ha continuato le riprese, ma nel 2003 ha deciso di fare una deviazione. Per molti è stata per lei la “morte della sua carriera”, ma per lei l’ha sentita come “la risurrezione della sua vita”. “La fama mi ha colpito quando avevo vent’anni e mi ha colpito così forte e così velocemente che mi sono sentito un po’ sopraffatto. È stato meraviglioso, ovviamente, e sono molto grato per tutto ciò che ho vissuto, ma è arrivato un momento in cui tutto ciò che mi è stato offerto sono stati film dell’orrore e pessime commedie romantiche. Cose che non volevo fare e che non mi interessavano. Così ho iniziato a sentirmi molto infelice e annoiato e ho deciso di cambiare completamente rotta: andare a vivere a Londra “, contato Fiera della vanità.

Ha lasciato Los Angeles e il pianeta Hollywood per dedicarsi al teatro in Inghilterra. “Avevo bisogno di un minuto. È stato un lungo minuto. È stato un bel minuto”., Considero. Tuttavia, non si è allontanata affatto. Ha partecipato a 12 serie, tra cui Uomini pazzi Y Castello di carte. Ha fatto parte di alcuni film come L’aziendadove ha incarnato un ballerino.

La sua vita amorosa include due divorzi e una storia d’amore poco conosciuta con la co-protagonista di grido, Matteo Lillard. Nel 1998 ha divorziato dal suo primo marito, Jeff Coltdopo tre anni insieme. Nel 2007 si è sposata a Malibu con l’attore inglese Giovanni Luce. Ma sembra che Neve non senta il prurito del settimo anno ma del terzo, perché come con il primo marito, dopo tre anni si è separata.

Neve Campbell ha impiegato un anno per confermare la sua storia d'amore con JJ Feild (Foto REUTERS)
Neve Campbell ha impiegato un anno per confermare la sua storia d’amore con JJ Feild (Foto REUTERS)

Qualche tempo dopo si innamorò di un altro attore, JJ Feild. Caspioil suo primo figlio, è nato nell’agosto 2012. Nel 2018 ha annunciato l’arrivo di Raynor. “Felicità infinita… Abbiamo voluto mantenerla segreta fino ad ora, ma sia JJ che io dovevamo aspettare che diventasse ufficiale. Abbiamo adottato un bambino cinque mesi fachiamò un ragazzo meraviglioso Raynor e di cui siamo tutti follemente innamorati”, ha raccontato nelle sue reti.

Presto sarà rilasciato urlare 5, dove Neve (con sidney) è ancora una volta il centro della storia. In un’intervista di ELLE USA Ha riconosciuto che non è stato facile raggiungere un accordo economico. Ha spiegato che quando era giovane gli è stato detto che non poteva chiedere soldi: “Mi chiedo se sarebbe stato un uomo a lavorare al quinto film di questo franchise, se sarebbe stata la stessa conversazione nella mia trattativa. Alla fine ce l’abbiamo fatta, ma sento che sarebbe stato diverso se fossi stato un uomo. Sono sinceramente dispiaciuto”.

Sicura di quello che è, Neve sa come prendere la vita con umorismo. Così riconosce: “Ho i piedi più brutti del mondo. Ma anche se non ballassi, sarebbero comunque brutti. Le mie dita sono troppo grandi!” Di solito va alle convention dei fan di grido dove addebita $ 50 per foto, ma se è con Skeet Ulrich (l’attore che nel film interpretava il fidanzato di sidney, Billy Loomis), costerà 130.

Di recente gli è stato chiesto se non gli manca la grande fama. La sua risposta è stata breve e schietta: “Mi chiedo chi fosse quella persona per la quale hanno adulato. Avevo già quel tipo di attenzione, non ne ho più bisogno”.

"Stiamo rigirando versioni di film usciti poco tempo fa.  Ci sono sequel e prequel di tutti i sequel.  È una situazione terribile.  Mi rattrista perché ci sono così tante belle storie che aspettano di essere raccontate."dice Neve Campbell
“Stiamo girando versioni di film usciti poco tempo fa. Ci sono sequel e prequel per tutti i sequel. È una situazione terribile. Mi rende triste perché ci sono così tante storie fantastiche che aspettano di essere raccontate”, dice Neve Campbell.

CONTINUA A LEGGERE

Denise Richards, la sex symbol degli anni ’90 che ha perso la carriera ma ha giocato d’azzardo per la vita della figlia adottiva
La famosa attrice finita in un centro psichiatrico: la storia di Heather Locklear

Add Comment