Racconta come hanno reagito i figli che la sua attuale compagna ha avuto con Wanda quando hanno saputo della gravidanza

Daniela Cristianson (31) ha una relazione con Maxi López (38) da più di otto anni. E, sebbene a maggio 2021, per il suo compleanno, l’ex di Wanda Nara l’abbia sorpresa con una proposta di matrimonio, la modella ha confessato CIAO! Argentina che, al momento, non ci sono progetti di nozze. Le piacerebbe scendere all’altare in Italia, ma l’ex calciatore e attuale proprietario del Birmingham City preferisce aspettare, e scherza anche sul finalizzare il matrimonio quando sua figlia –Daniela è incinta di cinque mesi– compie 10 anni. Sono arrivati ​​a Buenos Aires l’11 novembre per il matrimonio di Marcela López, sorella di Maxi, con Guillermo Pirpignani. Sono rimasti a Nordelta e hanno approfittato del loro soggiorno per stare con la loro famiglia e mangiare grigliate e altre prelibatezze della cucina locale –conti, pizze, empanadas e persino vitel toné–, che Daniela adorava. In una chat esclusiva con ¡HOLA! Argentina, la modella nata in Svizzera (i suoi genitori sono svedesi e lei ha entrambe le nazionalità) ha parlato come non mai del suo inizio casuale come modella a 15 anni, della sua storia d’amore con Maxi, dell’emozione della sua prima gravidanza e del suo rapporto con Valentino, Constantino e Benedicto, i figli del suo amore con Wanda Nara.

Daniela Christiansson passeggia per il Palacio Paz, di fronte a Plaza San Martín, durante le riprese di ¡HOLA! Argentina.foto @matiasjsalgado

Come sono stati i tuoi inizi come modella?

–Mia madre era una modella, ma io non lo sognavo, volevo fare l’avvocato e viaggiare. Durante una vacanza in Francia, un uomo di un’agenzia di Parigi mi si è avvicinato e si è offerto di assumermi, e io ho pensato: “Perché no?” Mio padre non voleva, ha detto che doveva finire la scuola e studiare per fare carriera. Mia mamma ha detto che poteva farlo in Svizzera quando aveva tempo. A poco a poco ho fatto la mia prima sfilata, servizio fotografico e quando ho fatto la prima copertina di una rivista non l’ho nemmeno detto ai miei amici; In Svizzera non è normale fare la modella, quindi mi sentivo a disagio e mi vergognavo. Quando ho finito il liceo mi sono preso un anno sabbatico per viaggiare, prima di iniziare l’università come voleva mio padre. Alla fine, l’ho fatto online perché stavo andando bene come modella e, anche se mi ci è voluto più tempo, sono passata ad avere un piano B. Essere una modella è bello, ma non è per la vita. Comunque credo di essere stato fortunato perché ho viaggiato molto, ho guadagnato i miei soldi e mi sono sempre divertito: finita la scuola sono andato a Milano e Monaco, poi ho passato due anni a Parigi, ho visitato Tokyo, la Thailandia e Marocco. Nel frattempo ho vissuto a New York per due mesi, ma ho deciso di tornare in Europa perché tutta la mia gente era lì. Se fossi rimasto negli Stati Uniti, non avrei mai incontrato a Milano l’uomo della mia vita.

La modella in una campagna fotografica che ha realizzato in Brasile, nel 2019, per il fotografo Lucio Luna.
La modella in una campagna fotografica che ha realizzato in Brasile, nel 2019, per il fotografo Lucio Luna.

–Cosa stavi facendo quando hai incontrato Maxi?

–Vivevo a Parigi e la mia agenzia di Milano mi ha chiamato per tornare durante l’estate. Alla fine mi sono innamorato del posto, così mi sono stabilito lì. Un anno dopo, nel 2014, ho incontrato Maxi. Ci siamo incontrati per caso in un ristorante a San Valentino (hanno quella data tatuata sul dito) ed è stato molto particolare perché quella mattina avevo rotto al telefono con il mio ragazzo, dopo cinque anni insieme. Era orribile da parte mia, ma non lo amavo più e lui, che viveva in Svizzera, voleva venire a trovarmi. Ho subito chiamato i miei amici e ho detto loro che dovevo uscire per non pensare. Sono andato molto casualmente al ristorante, c’erano molte modelle e abbiamo iniziato a bere qualche drink fino a quando il mio amico mi ha chiamato per presentarmi una bionda con la cresta [Maxi López]. Più tardi siamo andati in una band a una pista da bowling e lui ricorda che ha iniziato a seguirmi perché voleva parlarmi, ma sono rimasto a ballare con i miei amici. Il giorno dopo ci siamo rivisti in un ristorante, il mio amico aveva organizzato tutto per essere Maxi, ma io non lo sapevo. Alla fine mi ha chiesto il mio numero di telefono ed è così che è iniziato tutto. Ha fatto molto per conquistarmi. È venuto a trovarmi alla Fashion Week di Milano e ho pensato: “Oh no, ti prego, perché mi segue così?” Comunque non ci siamo fidanzati subito, credo che lui avesse una relazione con un’altra donna svedese, e io ho continuato la mia vita da single. Sei mesi dopo ci siamo rimessi in contatto e abbiamo iniziato a frequentarci.

Daniela Christiansson a Buenos Aires.
Daniela Christiansson a Buenos Aires.foto @matiasjsalgado

Cosa ami di più e cosa ti piace di meno di lui?

–Adoro il fatto che mi faccia sempre ridere, è bellissimo, e sento ancora la stessa magia dopo quasi nove anni. È molto speciale. È una persona molto buona, generosa e mi sostiene in tutto. Mi piace anche come è venuto giù con la sua carriera. Quello che mi piace di meno è che è dell’Ariete, molto orgoglioso e per andare contro di esso.

–Dopo tanto tempo insieme, hai acquisito qualche usanza argentina?

–Sì, mi piacciono gli alfajores, la picada, il mate e il calcio.

Ora aspettano il loro primo figlio insieme…

–Volevo essere madre quando siamo andati a vivere a Rio de Janeiro [él jugó para Vasco da Gama entre 2018 y 2019], perché ho smesso con il mio lavoro e stavo molto a casa. Ho compiuto 28 anni e stavo pensando un po’ all’età. Volevo, ma per lui era complicato. L’ho aspettato finché un giorno, nel marzo di quest’anno, mi ha detto che potevamo iniziare a cercare perché sentiva di essere in una nuova fase della sua vita.

Avenida 9 de Julio è stato un altro dei punti scelti per ritrarre Daniela.
Avenida 9 de Julio è stato un altro dei punti scelti per ritrarre Daniela.foto @matiasjsalgado

Com’è stato quando hai scoperto di essere incinta?

–Ero sola in casa e ho chiamato mia mamma e mio papà, sono stati i primi a saperlo. Poi è arrivato Maxi e quando gli ho comunicato la notizia, mi ha detto che aveva notato dei cambiamenti nel mio viso. Eravamo molto felici! È stato un mese a nasconderlo ai suoi figli [Valentino, Constantino y Benedicto, los hijos de Maxi]fino al minore [Benedicto] Ha trovato il test che avevo salvato e ha chiesto a suo padre: “Aspetti un bambino con Daniela?” Ma Maxi non ha risposto perché voleva aspettare tre mesi. L’argomento non se ne parlò mai più, finché non ne parlammo a loro a Milano e annunciammo che avrebbero avuto una sorellina.

– Sei stato contento della notizia?

-Sì! Anche se volevano un ragazzo con cui giocare. [Ríe]. valentino [el mayor] È molto coccolone e loro tre sono molto protettivi e buoni con le loro sorelle. [Isabella y Francesca, las hijas de Wanda Nara con Mauro Icardi]. È un momento bellissimo per tutti, siamo molto legati e questo ci ha avvicinato come famiglia. Adoro guardarli. Molte volte lascio loro spazio per divertirsi da soli con il padre, ma sanno che ci sono sempre per loro.

Cartolina di un pomeriggio in famiglia allo Château de Breteuil, Francia: Daniela, Maxi López e i loro tre figli, Valentino, Constantino e Benedicto, nell'agosto 2020.
Cartolina di un pomeriggio in famiglia allo Château de Breteuil, Francia: Daniela, Maxi López e i loro tre figli, Valentino, Constantino e Benedicto, nell’agosto 2020.

Come stai passando la gravidanza? Hai avuto una voglia particolare?

Mi sto divertendo e mangio di tutto. Nel primo trimestre volevo cose che prima non mi piacevano, come il succo di mela. E viceversa: adoro il caffè e la cioccolata, ma nei primi mesi non riuscivo nemmeno a sentirne l’odore. Con i cambiamenti nel corpo, a volte guardo le mie foto e penso “Ugh”, ma mi piace, è un momento molto bello.

Hai scelto il nome del bambino?

Sì, ma è segreto. Mi è sempre piaciuto un nome molto latino, ma alla fine ne abbiamo scelto uno francese.

A metà della sessione fotografica, Daniela si è gustata una spremuta d'arancia con due cornetti al bar dell'hotel NH Collection Crillon.
A metà della sessione fotografica, Daniela si è gustata una spremuta d’arancia con due cornetti al bar dell’hotel NH Collection Crillon.foto @matiasjsalgado

–In futuro, ti piacerebbe trasferirti in un altro paese?

–Sarebbe bello avere la nostra casa in Argentina, anche se dopo vorremmo tornare in Italia perché è come casa nostra, lì abbiamo molti amici. Anche se pensiamo anche alla Svizzera, ma vediamo, per ora stiamo bene a Londra.

–L’anno scorso, per il tuo compleanno, Maxi ti ha chiesto di sposarlo. Te lo aspettavi?

–Non mi aspettavo davvero la proposta perché Maxi era bloccato dal suo passato, ma mi diceva sempre: “Non preoccuparti, ci sposiamo”. Nel 2018, prima di trasferirci a Rio de Janeiro, gli dissi: “Devo sapere se metteremo su famiglia insieme perché tu sei l’uomo della mia vita, ma devo sapere se io sono la donna della tua vita; se non rimango in Europa e continuo la mia carriera”. Mi ha chiarito che voleva lo stesso ma che non era il momento. L’anno scorso, per i miei 30 anni, mi ha regalato un anello davanti alle nostre famiglie. Tutti erano entusiasti e non mi ero reso conto che fosse un impegno. La mamma di Maxi stava filmando e lui era con le lacrime agli occhi, e poi mi ha detto di cosa si trattava. Io non ci potevo credere! Ora sto aspettando il matrimonio. [Ríe].

C’è già una data per il matrimonio?

-Non ancora. In quel momento mi ha detto: “È un impegno per dieci anni”. Stiamo trattando, ora che siamo vicini al nostro nono anniversario vi dico che per il decimo sarebbe bello sposarsi. Mi prende in braccio e dice: “Oh, hai detto che la ragazza ha dieci anni?” Ma sono felice per il passo che abbiamo fatto, e diventeremo anche genitori.

Trucco: Luli de la Vega con prodotti Maybelline

Acconciatura: Monique Pouyssegur per De la Vega Make Up

Ringraziamenti: Hotel NH Collection Crillon

La modella compra le gerbere a un chiosco di fiori in Santa Fe Avenue.
La modella compra le gerbere a un chiosco di fiori in Santa Fe Avenue.foto @matiasjsalgado
La copertina della rivista Hello!  Questa settimana
La copertina della rivista Hello! Questa settimanaImmagini Getty

Conosci The Trust Project

Add Comment